IL DECRETO RELATIVO ALLA BORSA Collaborazione alle attività della SAIC: gestione della segreteria

Condividi
  •  
  •  
  •  

 

S.A.I.C.

Società Scientifica

Scuola Archeologica Italiana di Cartagine

Documentazione, Formazione e Ricerca

Procedura comparativa pubblica per titoli per l’attribuzione di n. 1 Borsa di lavoro con oggetto   Collaborazione alle attività della SAIC: gestione della segreteria. Approvazione atti e graduatoria finale.

Il Presidente della Scuola Archeologica Italiana di CartagineVisto il bando per la procedura comparativa pubblica per titoli per l’attribuzione di n. 1 borsa di lavoro per giovani studiosi, pubblicato con decreto del Presidente della SAIC in data 8 marzo 2020; visto e approvato il verbale del 20 maggio 2020 della Commissione Giudicatrice per la procedura nominata in data 8 maggio 2020 e composta dal Prof. Attilio Mastino (Presidente), dal Prof. Piero Bartoloni  (Componente), dal Prof. Antonio Corda (Segretario); Visti i criteri generali per la valutazione dei titoli e constatato che sono pervenute n. 2 domande di due candidati di nazionalità italiana.

Considerato che l’oggetto dell’attività è così definito: ««Il borsista sarà inserito nella segreteria

organizzativa delle attività culturali della SAIC, quali conferenze, seminari e congressi. Dovrà inoltre fornire assistenza nelle fasi di preparazione dei progetti e delle richieste di finanziamento per le attività culturali della SAIC come convegni di studio, missioni archeologiche, pubblicazioni di volumi, ecc. Dovrà collaborare a curare la rete di rapporti della SAIC con le Istituzioni tunisine (INP, AMVPPC, Università), il MAECI, l’Istituto italiano di cultura di Tunisi, le Università italiane ed europee, le Soprintendenze. Dovrà fornire assistenza nell’organizzazione delle attività scientifico-culturali e didattiche per studenti maghrebini come corsi di specializzazione e master»..

Visto che la Commissione ha fissato la seguente griglia di punteggio:

  • Diploma di Dottorato di ricerca e/o diploma di Scuola di Specializzazione in discipline storico-archeologiche (20 punti per il dottorato di ricerca / 10 punti per la specializzazione) fino ad un massimo di 30 punti;
  • esperienza pregressa documentabile (verranno valutato nello specifico partecipazione a comitati di redazione e attività di coordinamento editoriale); fino a 30 punti,
  • pubblicazioni scientifiche di argomento storico-archeologico (fino a 30 punti) in base all’attribuzione dei seguenti punteggi:

– articolo (rivista, libro, atti di convegno): punti 1

– monografia (libro): punti 2

– voci di enciclopedie, abstract in atti di convegno: punti 0,5

– ulteriori titoli inerenti alla natura della borsa (fino a 10 punti).

Ai fini del giudizio di merito, la commissione ha tenuto conto in primo luogo della congruità del percorso formativo proposto dal candidato, nonché dei titoli scientifici o di altri titoli eventualmente presentati e dell’adeguatezza del curriculum rispetto alle attività previste

Sono stati considerati idonei e quindi collocati in graduatoria i candidati che hanno superato la soglia di punti 50/100

Fissati i parametri di valutazione la commissione ha proceduto alla lettura dei curricula e all’analisi dei titoli per ciascun candidato procedendo in ordine alfabetico.

Dott. Alberto GAVINI

già borsista della SAIC, dichiara la sua attività come Borsista di studio per attività di ricerca su Le

iscrizioni latine di Thignica, con particolare attenzione all’epigrafia sacra, Università degli studi di Sassari, già assegnista di ricerca, borsista, in possesso di Master in Culture e lingue dell’antichità a Barcellona; Dottore di ricerca a Sassari nel 2008 in “Il Mediterraneo in età classica: storia e culture” con una tesi sui “I culti orientali in Zeugitana”. Il candidato documenta attività di ricerca e didattica significativa, partecipazione a campagne di scavo, progetti di ricerca in Italia e all’estero, ha buone competenze digitali e linguistiche, ha organizzato convegni internazionali, ha partecipato a comitati di redazione e comitati scientifici. Documenta 20 pubblicazioni, 8 voci di Enciclopedia, 11 recensioni, varie attività di scavo, di ricognizione e rilievo topografico, catalogazione dei reperti epigrafici e archeologici, conferenze.

VALUTAZIONE:

Dottorato di ricerca: punti 20

Esperienza pregressa: punti 30

Pubblicazioni scientifiche (20 articoli e 8 voci d’enciclopedia): punti 20+4

Ulteriori titoli inerenti alla natura della borsa: 0

PUNTEGGIO TOTALE: 74

Dott. Gianluca MANDATORI

In possesso di Dottorato Europeo in Filologia e storia del mondo antico presso l’Università di Roma

La Sapienza con una tesi su Roma e le colonie di diritto latino, relazioni economiche e monetarie alla luce delle emissioni monetali, parzialmente preparata presso l’Università di Sevilla.

Il candidato documenta attività di ricerca e didattica significativa, partecipazione a campagne di

scavo, progetti di ricerca in Italia e all’estero, ha buone competenze digitali e linguistiche, ha organizzato convegni internazionali, ha partecipato a comitati di redazione e comitati scientifici ed è stato più volte relatore in importanti convegni nazionali e internazionali. Risulta autore di una monografia e 15 tra articoli, contributi e recensioni spesso con altri autori. Dichiara inoltre una serie di saggi in stampa che però non possono essere valutati ai fini di questa selezione.

VALUTAZIONE:

Dottorato di ricerca: punti 20

Esperienza pregressa: punti 30

Pubblicazioni scientifiche (1 monografia + 15 articoli): punti 17

Ulteriori titoli inerenti alla natura della borsa: 0

PUNTEGGIO TOTALE: 67

GRADUATORIA FINALE

  1. GAVINI ALBERTO punti 74
  2. MANDATORI GIANLUCA punti 67

I candidati dovranno provvedere a proprie spese, entro trenta giorni dalla data di pubblicazione

della graduatoria di merito, al recupero dei titoli e delle pubblicazioni inviate alla SAIC. Trascorso il periodo indicato, la SAIC non sarà responsabile in alcun modo della conservazione del materiale suddetto.

Il Presidente sentito il parere del Consiglio scientifico e verificata la disponibilità di bilancio, dichiara vincitore della Procedura comparativa pubblica per titoli per l’attribuzione di n. 1 Borsa di lavoro con oggetto Collaborazione alle attività della SAIC: gestione della segreteria GAVINI ALBERTO con punti 74

Dichiara idoneo MANDATORI GIANLUCA con punti 67.

In relazione all’emergenza sanitaria in corso e alla chiusura di Palazzo Segni sede della SAIC dispone, in difformità di quanto deliberato dalla Commissione e sentito il parere del Consiglio scientifico, che la a borsa verrà svolta nel mese di settembre 2020.

Il pagamento della borsa sarà effettuato a saldo entro i primi dieci giorni di ottobre 2020. La borsa può essere revocata per giustificato motivo qualora il Presidente della SAIC ne faccia richiesta per iscritto al Consiglio scientifico della SAIC. In caso di rinuncia o impossibilità a iniziare l’attività, l’assegnatario perde il diritto alla borsa a far data dalla rinuncia o dalla accertata impossibilità. In collaborazione con il medico competente sono indicate le eventuali azioni per evitare qualunque rischio indebito. Lo svolgimento delle attività potrà essere interrotto obbligatoriamente per ragioni sanitarie, in rapporto all’epidemia di Corona Virus. I candidati potranno provvedere a proprie spese, entro trenta giorni dalla data di oggi, al recupero dei titoli e delle pubblicazioni inviate alla SAIC. Trascorso il periodo indicato, la SAIC non sarà responsabile in alcun modo della conservazione del materiale suddetto.

Il Presidente esprime vivo apprezzamento per la qualità delle proposte ricevute e si riserva ulteriori decisioni per il candidato idoneo, in rapporto alle effettive necessità e disponibilità finanziarie. 

Sassari, 25 maggio 2020.

Con il contributo della Fondazione di Sardegna

 

                                                                                       Attilio Mastino

                                                                                           Presidente